Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 25619 - pubb. 07/07/2021

Assistenza e difesa di una parte avente più controparti: la liquidazione di un compenso unico aumentato è una mera facoltà del giudice?

Cassazione civile, sez. III, 19 Maggio 2021, n. 13595. Pres. Sestini. Est. Scarano.


Assistenza e difesa di una parte avente più controparti - Maggiorazione del compenso ai sensi dell'art. 4, comma 2, del d.m. n. 55 del 2014 - Facoltà discrezionale del giudice - Configurabilità - Conseguenze - Ricorribilità in cassazione - Condizioni



In tema di liquidazione degli onorari di avvocato, la disposizione di cui all'art. 4, comma 2, della tariffa professionale approvata con d.m. Giustizia n. 55 del 2014, che consente, nell'ipotesi di assistenza e difesa di una parte nei confronti più controparti, la liquidazione di un compenso unico aumentato sino al doppio, prevede una mera facoltà rientrante nel potere discrezionale del giudice, il cui mancato esercizio, ove motivato, non è denunciabile in sede di legittimità. (massima ufficiale)


Il testo integrale